Ultime notizie

  • Corse da sogno

    feb 23, 2015
    Macchinine truccate: Kiwaniani, ingegneri e un fisioterapista si riuniscono in un garage per modificare e convertire automobiline a batteria per bambini con esigenze particolari.

    Qual'è l'auto dei vostri sogni? Una Aston-Martin DB5? Una Jaguar Tipo E? Per alcuni, si tratta dell'ultimo modello motorizzato Mader con modifiche. Il Kiwanis Club di River Forest / Oak Park, nell'Illinois, ha reso possibile corse da sogno per i bambini con disabilità come la sindrome di Down, paralisi cerebrale e spina bifida, facendo alcune modifiche poco costose su normali automobiline per bambini.

    Arun Jayaraman, uno dei soci fondatori del club, è venuto a sapere del progetto "Go Baby Go" (Vai Bambino Vai) creato da Cole Galloway, ricercatore e designer dell'Università di Delaware. Le macchinine a batteria sono personalizzate per poter usare i controlli dal poggiatesta invece che con le mani e i piedi, e da altre posizioni a seconda delle particolari esigenze del bambino.

    Jayaraman, direttore del Centro Max Nader per la riabilitazione all'Istituto di Riabilitazione di Chicago, ha portato il programma in Illinois dove il Kiwanis Club River Forest/Oak Park ha finanziato le auto, il cibo e le risorse per quattro automobili, tre piccole e una grande.

    Il posizionamento del pedale è una delle modifiche più importanti.

    “Se (un bambino) non può muovere le mani o le gambe, spostiamo i controlli alla parte posteriore del sedile e mettiamo i pedali sul poggiatesta", dice Jayaraman. "Se il bambino si muove nel poggiatesta, la macchina si muove. Sono così entusiasti di potersi muovere da soli".

    I cambiamenti richiedono circa 100 dollari per oggetti di uso quotidiano, come tubi galleggianti, tubi in PVC e altri materiali di base. C'è anche un manuale che fornisce istruzioni dettagliate. È senz'altro un aiuto avere a portata di mano ingegneri o altri professionisti esperti di meccanica, possono accelerare l'esecuzione del progetto ma non sono necessari.

    "I bambini con disabilità fisiche e mentali sono spesso lasciati in disparte in un parco giochi", dice Jayaraman. "Non sono in grado di gareggiare con gli altri bambini. Si crea un isolamento sia sociale e che nella comunità. È difficile partecipare alla vita di ogni giorno".  — Cathy Usher
  • Progetto d'Autore: passeggiata dolce

    feb 23, 2015
    I partecipanti alla Passeggiata della Cioccolata vanno di negozio in negozio per assaggiare i dolci creati da chef, produttori di caramelle, fornai e gelaterie.

    Nel suo negozio 'Think Silk' (Pensate alla Seta), Alice Bracken immerge una ciliegia al maraschino nel cioccolato fuso e aggiunge due mandorle affettate per creare un simpatico topolino dolce al cioccolato. Il Club Kiwanis di Lititz, in Pennsylvania, prende i popolari dolcetti della Bracken, ed altre prelibatezze da più di 25 cioccolatieri e crea un progetto d'autore che raccoglie più di 50.000 dollari all'anno per le biblioteche locali, per il Centro Pediatrico Schreiber, la Clinica Lancaster per la palatoschisi e per molti altri enti di beneficenza.

    Un progetto d'autore è un'attività Kiwanis che è tanto popolare, importante e apprezzata che crea la reputazione di un club in tutta la comunità e oltre. I Progetti d'Autore rafforzano l'appartenenza ai club e sono elementi fondamentali del piano strategico del Kiwanis International: l'I-Plan.

    La Passeggiata della Cioccolata unisce i Kiwaniani di Lititz, i soci del Key Club del Liceo municipale di Manheim ai migliori chef della zona, ai produttori di caramelle, i fornai e le gelaterie per offrire una varietà di delizie al cioccolato. Per saperne di più su questa dolce raccolta fondi vedi il Kiwanis magazine del dicembre 2013; una versione estesa con video è disponibile sull' iPad and Android apps della pubblicazione.

    “Anche se siamo sempre stati piccoli, molti dei nostri nuovi soci nel corso degli ultimi 13 anni ci sono arrivati grazie alla passeggiata della cioccolata, sia come rivenditori locali che hanno visto il vantaggio che la passeggiata porta alla città e alla loro attività, sia perché vogliono far parte dell'organizzazione che organizza un evento di successo", dice il presidente della Passeggiata Marty Freeman". Alice Bracken è la nostra ragazza modello: è un'attiva Kiwaniana e ci ha aiutato a creare un altro festival del cibo in primavera, il Lititz Pretzel Fest (Festival della ciambella salata).

    “Siamo molto fortunati ad avere una fabbrica di cioccolato al centro della città, e una delle nostre socie è Kathy Blankenbiller, un'artista del cioccolato alla Wilbur Chocolate. Da un decennio crea enormi e favolose scene commestibili, che sono una grande attrazione della passeggiata e della nostra immagine".

    Questa reputazione la si può ascoltare per le strade e i vicoli di Lititz, dice Freeman, che ha sentito due donne parlare dietro un negozio del centro: "Ho sentito una che diceva all'altra, 'Adoro la Passeggiata di cioccolata perché posso fare le mie tre cose preferite; fare acquisti, mangiare cioccolata e passeggiare'".

    Per altri articoli sui progetti d'autore dei club vedi il Kiwanis magazine di aprile / maggio 2015.
  • Arte in azione

    feb 23, 2015
    Un artista mostra con orgoglio il suo lavoro di filato premiato alla Fiera di Stato nel Kansas.

    Quando nel 2012 le Mostre d'Arte per le persone con disabilità persero la sponsorizzazione presso la Fiera di Stato del Kansas, i soci del Kiwanis Club di Hutchinson decisero di fare qualcosa al riguardo. L'arte di trasformare il negativo in positivo per le popolazioni speciali fa parte della loro tradizione.

    Come sponsor del primo Aktion Club del Kansas, i Kiwaniani hanno un passato di sostegno alle persone con disabilità. Il club, informato dal socio David Morgan della perdita della sponsorizzazione, si è mobilitato per raccogliere 1.000 dollari per la causa.

    “Avremmo coperto l'intero costo, ma abbiamo anche richiesto e ottenuto delle sovvenzioni dalla Fondazione del Kiwanis International e dal Distretto del Kansas per garantire un ulteriore sostegno", afferma Mike Gingerich, assistente segretario del club. "Il distretto ha accolto l'idea con impegno, e molti altri club Kiwanis del Kansas hanno risposto alla nostra richiesta. Così ora il Kiwanis ha sponsorizzato la mostra negli ultimi anni e continuerà a farlo".

    Gli otto Aktion Club del distretto contribuiscono regolarmente con opere d'arte originali alla mostra, che è visitata ogni anno da più di 300.000 visitatori della fiera. Mike ha visto una risposta molto positiva da parte dei soci degli Aktion Club di Hutchinson, che hanno da 20 a 65 anni. 

    "Si vota su tutta l'Arte della Fiera, comprese le opere d'Arte dei disabili", dice Mike. "Non potete immaginare la gioia che provano i nostri soci Aktion Club quando una loro opera vince un nastro, una medaglia o addirittura anche solo uno dei premi da 10 dollari.

    “Tutto sommato questo è un grande progetto per noi, per i nostri amici del Club Kiwanis del centro di Hutchinson che collaborano con noi da tanto tempo, per il Kiwanis Distretto Kansas e per la Fondazione del Kiwanis International. Questa iniziativa assicura che le popolazioni speciali saranno rappresentate in fiera per molti anni a venire".  — storia di Nicholas Drake / Foto di Mike Gingerich

    Un vincitore dell'Aktion Club di Hutchinson mostra il premio per il suo dipinto di un cavallo.
  • Amiche di tè

    feb 23, 2015
    Ogni domenica Janet Morningstar serve la colazione nella sala da tè del Kiwanis che si affaccia sulla spiaggia e sul mare a Gaelan de Wolf (al centro) e Marjorie Clark, due amanti delle passeggiate nel parco Willows.

    Gaelan de Wolf e Marjorie Clark si conoscevano solo di vista, poi un giorno a colazione si sono accorte di avere molto in comune oltre ad avere appena superato la mezz'età.

    Entrambe abitano a pochi isolati da Oak Bay, a Willows Park, nella Colombia Britannica, anche se in direzioni diverse. Entrambe profittano regolarmente del lungo viale di Willows Beach. Ed entrambe adorano fare colazione insieme ogni domenica mattina in inverno, nella sala da tè del Kiwanis di Oak Bay a Willows Beach.

    La loro amicizia non è opera del destino, o il frutto di una serata magica. È invece dovuta al riconoscersi come compagne di passeggiate mentre facevano colazione una domenica mattina nella sala da tè. Entrambe sono state presenze regolari fin dall'inizio di queste economiche colazioni invernali di beneficenza, ora già al terzo anno.

    Di cosa parlano queste nuove amiche? C'era il sole fra una temporale e l'altro domenica scorsa, quattro canottieri uscivano al largo da Willows Beach in tre imbarcazioni, superavano un peschereccio solitario e si dirigevano verso la Marina di Oak Bay. Persone e cani passavano davanti le vetrate mentre Gaelan e Marjorie si godevano il tè dopo una piacevole colazione e discutevano, di cosa? Delle fognature guarda caso.

    È naturale che nessuno voglia lasciare la casa di famiglia dopo averci vissuto per una vita, ma le abitazioni e le infrastrutture di Oak Bay sono vecchie e si stanno deteriorando, gli scarichi fatti di tegole d'argilla si intasano. Le stime per la sostituzione superano di migliaia di dollari quello che i pensionati possono permettersi.

    Un sorso di tè dopo l'altro, ed ecco! Colazioni settimanali a 10 dollari - con gli escursionisti di Willows e la baia di Oak Bay che si estende davanti alle vetrate della sala da tè, un piacere accessibile. Qualcosa di simpatico da fare con amici vecchi e nuovi.

    Due anni fa i soci del Club Kiwanis di Oak Bay, a Victoria, hanno iniziato insieme ad alcuni volontari le colazioni delle domeniche d'inverno per raccogliere fondi per la Fondazione “Padiglione Kiwanis” di Oak Bay. Sono servite per tre mesi l’anno dalle 9 alle 12 a partire da gennaio. Nei primi due anni, è stata raccolta la somma di circa 10.000 dollari per servizi di miglioramento della vita dei pazienti del Kiwanis Pavilion, gestito dalla Società Terapeutica del Kiwanis di Oak Bay, una struttura con 122 posti letto, specializzata nella cura della demenza.

    Si possono scegliere due diversi menù: la colazione 1 consiste di succo d'arancia o di mela, uova strapazzate, in camicia o fritte, prosciutto o pancetta, patate fritte, pane tostato e tè, caffè o cioccolata calda. La colazione 2 consiste di succo d'arancia o di mela, frittelle o pane tostato alla francese, sciroppo d'acero, una coppa di frutta con yogurt, e ancora tè, caffè o cioccolata calda.

    Un buon sistema elettrico che riscalda bene quella che in origine era una struttura solo estiva e le finestre termiche sui tre lati di tutta la parte anteriore della sala da tè/caffé offrono la possibilità di gustare una colazione confortevole e con vista, durante i mesi invernali, quando perfino i temporali possono essere uno spettacolo interessante a Willows Beach. 

    Quest’anno siamo ancora agli inizi, ma in passato una media di oltre 100 persone hanno fatto colazione di domenica mattina a Willows. Quando venite, salutate le amiche camminatrici Gaelan e Marjorie.  — Storia e foto di John Ewing
  • Foto dei festeggiamenti per il 100° anniversario a Detroit.

    gen 28, 2015
    A towering cake sweetens a photo op for 100th anniversary celebrants.

    Different cultures--as well as different eras--were on display during the 100th anniversary celebration in Detroit.

    A parade of flags opens ceremonies at the Detroit 100th anniversary celebration.

    Members arrive for the party at the Michigan Historical Museum.

    CKI members join the party at the Detroit 100th anniversary celebration.

    A night at the Michigan Historical Museum includes a fantasy ride in a classic car.

    Fifty Amp Fuse performs for Kiwanians and guests at the Detroit anniversary celebration.

    A restored plaque is unveiled by Kiwanis International President John Button (left) and Detroit Kiwanis Club No. 1 President Eric Sabree.
blog comments powered by Disqus