Ultime notizie

Uno stagno per le rane

gen 04, 2013

Nick with his frog pond

Un giovane del New Jersey scopre che nessun sogno è troppo grande per la famiglia Kiwanis.

Storia di Janet Redyke | Fotografia di Dennis Delillio

A molti il New Jersey fa venire in mente industrie che sputano fumo lungo autostrade piene di traffico, oppure allo stato che è separato dalla città di New York solo da un tunnel. Ma fuori dal caos e dalla frenesia di città e autostrade, annidata nel pacifico angolo nord-ovest del paese, si trova la regione delle Highlands. E' una zona quasi semi-rurale, composta dalle comunità del lago, dolci colline, vallate verdi e ancora disseminata di piccole fattorie laboriose. Ed è qui, in una zona attorno alla città di Vernon, nel New Jersey, che il quindicenne Nick Cerrato sta costruendo il suo cortile-paradiso.

Nick è un ragazzo di poche parole ma tante idee. Ha deciso che la sua paralisi cerebrale non gli impedirà di realizzare le sue speranze e i suoi sogni, e prende molto sul serio i suoi sogni. Soprattutto il suo desiderio di creare uno stagno per le rane. Ha anche progettato il gigantesco acchiappasogni dei nativi americani che si trova nel suo cortile. Tutto il suo cortile è un'opera d'arte in corso. Oltre all'acchiappasogni, c'è un gran murale di oltre 8 metri, dal titolo "Due bambini con il deambulatore che giocano a calcio." Ha anche creato un angolo di giardino roccioso in omaggio a suo padre scomparso, Frank.

E poi c'è lo stagno delle rane.

Quando gli hanno chiesto perché voleva costruire uno stagno per le rane, Nick ha risposto con un immenso sorriso: "Così tutti verranno a vederlo".

Per avviare il progetto, mamma Patti e Joey Gerard che si prendono cura di Nick, hanno iniziato a scavare il fosso iniziale. Nick era il terzo membro della squadra di lavoro e scavava con i piedi. Ma è tutto quello che ono riusciti a fare prima di rimanere bloccati su come passare alle fasi successive.

Patti Cerrato è iscritta al Club Kiwanis di Vernon Township da diversi anni, con il desiderio di dare il proprio contribuire all'organizzazione e alla comunità che tanto hanno dato a lei e a suo figlio disabile. Quando i soci del club hanno saputo del progetto dello stagno per le rane, si sono rapidamente organizzati con i soci dell'Aktion Club di Vernon Township per andare nel cortile dei Cerrato e dare gli ultimi tocchi al sogno di Nick.

Cindi Auberger, consigliera dell'Aktion Club si è resa disponibile per aiutare a costruire il laghetto e incoraggiare la squadra: "Se si crea un laghetto, loro (le rane) verranno", assicurava contribuendo con discorsi d'incoraggiamento.

I soci dei Club Kiwanis e Aktion hanno lavorato fianco a fianco alla posa dei rivestimenti dello stagno, alla sistemazione delle parti meccaniche e per comprendere le specifiche di B & M Aquatics, un'azienda specializzata in stagni koi. Lo stagno è stato completato e pronto per essere abitato dagli anfibi alla fine di giugno 2012.

Fedeli alle previsioni della Auberger, le rane si sono miracolosamente presentate nel laghetto per godersi l'atmosfera serena. Una rana-toro troppo dominante, è stata spostata, ma le più piccole e più docili sono state affiancate da due pesciolini rossi e da una famiglia di pesci luna. Tre fontane adornano lo stagno, quella creata da Nick ha la forma di un pesce.I Kiwaniani hanno festeggiato il completamento del laghetto con Nick e la sua mamma con un barbecue in giardino e ancora una festa.

"Infiniti ringraziamenti alla nostra famiglia Kiwanis," dice Patti Cerrato. "Ci eravamo abituati a sentirci tanto isolati, ma ora non più."

Nick partecipa ai sentimenti della sua mamma con una felice e deliziosa risata.

blog comments powered by Disqus