Ultime notizie

Dentista in missione

gen 07, 2013

John Gillan holds a patient

John Gillan ammette di essere rimasto incantato ... nei suoi viaggi per missioni odontoiatriche, tanto che sono diventate un'abitudine. A partire dal 1991, l'endodontista e socio Kiwanis di Nuevo Tempe in Arizona, ha compiuto due viaggi in Romania per insegnare endodonzia; 16 viaggi in Albania dove, insieme a un chirurgo orale, ha avviato una serie di seminari odontoiatrici nei quali le presenze sono cresciute da 75 a più di 400; due viaggi in Kosovo, come insegnante e, più recentemente, 6 viaggi in Camerun, dove ha praticato la chirurgia orale nel bush.

In totale 26 viaggi, e non è tutto: ha anche contribuito alle spese in gran parte di tasca propria, portando le sue forniture per condividerle con altri formatori e per curare i pazienti.

"Quando mi fu chiesto di andare in Romania, pensai: 'Che bella avventura!'", racconta. "Una volta compresa l'importanza di offrirmi come volontario, insegnando e facendo grandi amicizie in questi paesi in via di sviluppo, ne sono rimasto affascinato. E' fantastico lavorare con un gruppo di professionisti e di persone comuni che si impegnano tanto, spendono i loro soldi, e non per fini di lucro."

Anche se il service e la missione di Gillan sono ispirati dalla sua fede cristiana, dall'impegno umanitario e dal suo altruismo, nel 2009 ha ricevuto un onore a sorpresa. 

Il Presidente albanese Bamir Topi, che aveva sentito parlare del lavoro Gillan e lo aveva incontrato l'anno precedente, arrivò alla cerimonia di apertura del seminario odontoiatriaco di Gillan per parlare ai dentisti presenti. Dopo il discorso, invitò Gillan sul palco e gli consegnò la Medaglia di Gratitudine dell'Albania.

"Ne fui molto colpito, in fondo facevo soltanto qualcosa che mi piaceva", dice Gillan. "Alcuni amici in Albania mi hanno detto che quella sera avevano le lacrime agli occhi, ed erano felici per me per l'onore che ricevevo. Per anni l'Albania ha subito una dittatura fra le più dure del mondo. Per me è un privilegio partecipare alla sua rinascita.

"La mia ricompensa sono le amicizie e la soddisfazione di fare la differenza nella vita di bambini e adulti. Ho compreso che ogni persona al mondo è molto speciale e che incoraggiare una persona o un bambino è una cosa davvero importante." —Amy Wiser 

blog comments powered by Disqus