Ultime notizie

Momo e la sua bici

gen 07, 2013

Momo

Mohammed adora andare in bicicletta. Gli piace pedalare sopra il ponte di legno e coperto e superare il fienile dove un asino gli raglia un saluto. Supera il suo laboratorio dove realizza opere d'arte in ferro battuto, diretto oltre la buca per i falò, dove si riunisce con i vicini per cantare e ascoltare musicisti di passaggio. 

Ultimamente Momo - come lo chiamano - ha visto tanti cambiamenti nella sua vita. Ora è un adolescente maturo ed ha terminato la scuola da poco. I suoi genitori non hanno più il reddito né la possibilità di offrirgli le cure di cui ha bisogno. Le sue disabilità fisiche, oltre alla sindrome di Down richiedono un'attenzione quotidiana di 24 ore,.

Così, Momo si è trasferito a Dorfgemeinschaft, una struttura residenziale a Breitenfurt in Austria, che offre terapie e socializzazione alle persone con disabilità. Il sistema sanitario copre gran parte delle spese mediche, ma non tutto.

In officina abbiamo dovuto adattare un tavolo alle sue esigenze", dice Michael Mullan, presidente della struttura. "Ha bisogno di terapie particolari se vuole mantenere la mobilità, e gli occorre un infermiere a pieno tempo. Tutti questi servizi richiedono più denaro di quello concesso dal sistema sanitario."

Per questo Momo è il candidato perfetto a ricevere l'assistenza del Club Kiwanis di Vienna-Europa 1. Questo club dona ogni anno al Dorfgemeinschaft l'equivalente necessario alle spese "extra" per Momo, compresi i costi di adattamento di un triciclo tutto per lui.

"I sentieri qui intorno sono ideali per andare in bicicletta", dice Mullan. "Bisogna agganciargli i piedi ai pedali, assicurarlo allo schienale e qualcuno deve stargli sempre vicino, ma lui adora andare in bicicletta."

Condividete la storia del vostro club su un servizio di successo, di raccolta di fondi o di un progetto dei soci. Email: shareyourstory@kiwanis.org.

blog comments powered by Disqus