Ultime notizie

Trasformare con il lavoro di squadra

mag 15, 2013

Construction of the Garcelon Civic Centre

La perseveranza e il network nella comunità hanno permesso ad un club Kiwanis canadese di contribuire a finanziare la costruzione di un centro ricreativo per la comunità. Il sostegno al progetto è diventato un percorso di trasformazione non solo della comunità, ma anche del club.

Dopo sette anni di raccolta fondi mirata, il Kiwanis Club di St. Stephen, nel New Brunswick, è riuscito a sottoscrivere un impegno di 100.000 dollari canadesi per la costruzione del Centro Civico Garcelon. Il centro diventerà un punto ricreativo, sociale e culturale di riferimento per la comunità, e la sua costruzione è uno stimolo allo sviluppo economico. Progettato per essere utilizzato dai cittadini e dalle imprese di Charlotte County (New Brunswick, Canada) e Washington County (Maine, USA) il centro, dal costo di 3,5 milioni di dollari canadesi, comprenderà una pista di pattinaggio, una piscina terapeutica e ricreativa, una pista di atletica, sale per riunioni. Dovrebbe aprire nell'autunno del 2013.

"Il nostro club ha scelto di impegnarsi perché siamo consapevoli dell'importanza di una struttura come questa per la nostra comunità", spiega la presidente del club, Lisa Murphy.

Le donazioni del club Kiwanis supplementano il finanziamento dei governi federali, provinciali e comunali. Questo è stato il più grande impegno economico nella storia del club, ma anche una delle principali fonti di finanziamento del progetto.

“Il Kiwanis Club di St. Stephen riceve un sostegno economico dai residenti della zona", spiega il Segretario del club Roger Alain, e nonostante non tutti i cittadini fossero favorevoli al progetto di questo centro, egli è sicuro che il club Kiwanis abbia agito nel miglior interesse economico e civile della comunità che esso serve.

“Dopo aver ascoltato le persone coinvolte nella gestione del progetto e organizzato un incontro del nostro club con i funzionari della città per discutere delle varie perplessità, abbiamo ritenuto che un progetto di questa portata poteva avere solo un effetto positivo per la nostra comunità. Con le nostre attività pubbliche continuiamo a sostenere il Centro Civico Garcelon e speriamo che con l'avanzamento dei lavori e la dimostrazione che non si tratta di un sogno irraggiungibile si arrivi ad un atteggiamento più positivo verso questa struttura", dice il Segretario.

La strada verso la celebrazione del nostro 87° anniversario, data in cui abbiamo presentato l'assegno, non è stata sempre scorrevole. All'inizio della campagna, uno dei più grandi eventi annuali di raccolta fondi del club è stato annullato a causa della crisi economica. Ma i nostri soci in pensione da professioni che vanno dalla gestione di centri alimentari a direttori di scuola e impiegati alle poste, hanno usato le loro conoscenze per organizzare nuove raccolte fondi e incoraggiare le vendite. Grazie ad un accordo annuale con il locale Rotary club, abbiamo sponsorizzato una tombola radiofonica a favore di entrambi i club e un barbecue per la giornata del Canada, e anche i Kiwaniani hanno iniziato a vendere i biglietti della riffa.

La raccolta fondi, iniziata per aiutare la comunità a riprendersi economicamente, ha avuto un successo che si è riflesso positivamente anche all'interno del club.

“Il nostro club si è ripreso, ma solo grazie agli sforzi dei soci Kiwanis e ai loro svariati service", dice Alain. –Courtney Meyer

Avete una storia Kiwanis da condividere? Inviatela all'indirizzo: shareyourstory@kiwanis.org perché sia presa in considerazione per la stampa.

Il vostro club Kiwanis è impegnato in progetti o raccolte fondi che hanno prodotto un cambiamento al vostro interno? Raccontateci cosa avete imparato dall'esperienza, nella sezione 'commenti' qui di seguito.

blog comments powered by Disqus