Ultime notizie

Insieme per nutrire chi ha fame

mag 22, 2013

Manhattan Kiwanians with some collected food

La fame è spesso una tragedia invisibile in una comunità. Ma negli ultimi 15 anni il Club Kiwanis di Manhattan, nel Kansas, ha avuto un rapporto molto visibile con una rete di centri alimentari che distribuisce cibo a migliaia di famiglie.

Carroll Hackbart è volontario al banco alimentare Breadbasket (il cesto del pane) di Flint Hills da quando il club ha adottato il progetto. "Non mi piace vedere che del cibo ancora buono venga buttato nei rifiuti, soprattutto quando ci sono tante persone che ne hanno bisogno," dice.

La missione del Breadbasket è di " Ridurre fame e povertà con la distribuzione di cibo e promuovere progetti che aiutino ad alleviare fame e povertà." Per contribuire a questo obiettivo, ogni giovedi alle 8 del mattino, i volontari vanno a ritirare prodotti alimentari indesiderati dai bar, dai mercati ortofrutticoli, dai negozi di alimentari e dai ristoranti. Muniti di furgone e tante scatole di cartone, raccolgono le donazioni dalle imprese, poi tornano al Breadbasket a sistemare i prodotti raccolti. Anche molte chiese, scuole e organizzazioni conducono campagne di raccolta cibo e fondi per il Breadbasket di Flint Hills, e insieme contribuiscono a servire il 24,7 per cento dei cittadini di Riley County che vivono sulla soglia di povertà o al di sotto.

“Per me la missione più importante per il nostro club Kiwanis è di  fornire aiuto pratico alle organizzazioni della comunità, come il banco alimentare di Flint Hills, e contribuire alla loro capacità di servire i bambini e le famiglie che hanno bisogno di assistenza e di cibo sano", dice la segretaria del club, Elaine Haun. "E come valore aggiunto, io imparo a conoscere meglio i miei compagni soci del Kiwanis mentre svolgiamo insieme il nostro volontariato".

Ma questo non è l'unico modo con il quale il club Kiwanis combatte la fame a Manhattan. Ogni mercoledì i soci distribuiscono pasti al centro per anziani di Riley County e anche a domicilio, nutrendo così le persone che non sono in grado di cucinare per se stesse. –Courtney Meyer

Avete una storia Kiwanis da condividere? Inviatela all'indirizzo: shareyourstory@kiwanis.org fperché sia presa in considerazione per la stampa.

Il vostro club Kiwanis è impegnato in progetti per sconfiggere la fame? Raccontateci come realizzate questi progetti nella sezione 'commenti' qui di seguito.

blog comments powered by Disqus