Ultime notizie

Un soldato kiwaniano fa service in Gibuti

ago 20, 2013
Hert gives a young girl a book

“Per il Club Kiwanis Mid-Morning di Oshkosh tutti i bambini sono importanti, che vivano nel Wisconsin o in Africa. I soci del club sono consapevoli di vivere in una comunità globale.”

Il Past-Presidente del club, Michael Hert, ne è certamente consapevole. Egli è stato inviato nel Gibuti come tenente colonnello della 308a Brigata Civile dell'Esercito di Riserva degli Stati Uniti. Parte della sua missione è interagire con le comunità locali, e un piccolo aiuto arrivato dal suo lontano Wisconsin gli ha permesso di dedicare una giornata alla missione del Kiwanis per servire i bambini.

L'Unità di Hert è di supporto alla Task Force per il Corno d'Africa (CJTF-HOA) e fa parte del Comando USA in Africa (AFRICOM).

“Siamo qui su invito del Governo del Gibuti e siamo impegnati ad assistere i nostri partner africani nel proteggere i loro confini. Li assistiamo nelle questioni di sicurezza nazionale, nel combattere la pirateria, nell'assistenza umanitaria e in altri compiti importanti per i gibutiani," spiega Hert.

Kiwaniano da circa 13 anni, dal 2001 Hert è stato inviato cinque volte come Soldato per gli Affari Civili in Iraq, in Afghanistan e in Africa. Il sostegno dei soci del suo club lo aiuta a mantenere alto il suo entusiasmo nel servire gli altri ovunque si trovi.

“Come club ci siamo sempre impegnati a sostenere i bambini non solo a livello locale, vogliamo anche essere 'internazionali' ", spiega la presidente del club Michelle Wihlm. “Abbiamo avuto l'opportunità di sostenere l'impegno di Mike Hert mentre serve il Paese. Abbiamo anche sostenuto la moglie di un socio del club che è molto impegnata in Kenya. Siamo consapevoli dell'importanza del nostro service a livello locale, ma crediamo anche di essere d'aiuto quando sosteniamo alcuni progetti internazionali, senza dover affrontare costi eccessivi.”

Hert ha potuto testimoniare in prima persona questo impegno. "Mentre ero in Afghanistan nel 2012, il club ha inviato pacchi di vestiario per bambini, che sono poi stati distribuiti ai giovani afgani. Questo progetto si è svolto nella sezione donne e bambini di un ospedale della provincia di Paktya.”

Questa volta, Hert ha comunicato al suo club Kiwanis una necessitá diversa: materiale scolastico. La Wihlm racconta come alcuni soci hanno cercato vendite d'occasione di libri da colorare, matite colorate, palle e palloni, decorazioni temporanee e gessetti. Altri hanno utilizzato qualche loro rapporto d'affari per ridurre i costi di spedizione. "Abbiamo davvero svolto un lavoro di squadra per completare questo progetto. 

La loro generosità ha permesso all'unità di Hert di visitare una scuola elementare nel villaggio di Chebelley per distribuire il materiale ai bambini e al direttore della scuola.

“La visita alla scuola faceva parte delle nostre relazioni abituali con più organizzazioni della zona", dice Hert. “I cittadini sono molto riconoscenti del materiale che hanno ricevuto. Come in tutto il mondo, anche qui i genitori vogliono offrire il meglio ai loro figli insieme all'opportunità di una vita serena. Che abbiano ricevuto abiti o materiale scolastico, le persone ci hanno espresso molta gratitudine. I sorrisi sui loro volti e la cordialità che ci hanno dimostrato, ci hanno convinto che avevamo ben speso tempo ed energia.”  — Courtney Meyer

Soldiers interact with Djiboutian women

Avete una storia del Kiwanis da condividere? Inviatela a: shareyourstory@kiwanis.org e la prenderemo in considerazione.

Il vostro club Kiwanis raccoglie prodotti o fondi per i bambini di altri paesi? Raccontateci come, nella sezione commenti qui di seguito.

blog comments powered by Disqus