Ultime notizie

No al bullismo

mar 25, 2014


Una giovane vita è vittima del bullismo fino al punto di non ritorno, e la sofferenza di coloro che rimangono riesce a generare dalla dolorosa tragedia un rimedio di speranza. "La scorsa primavera abbiamo perso uno studente per suicidio", dice Lyn Osburne, sponsor del Key Club per il Club Kiwanis di Range Rampart, a Colorado Springs, nel Colorado.

“Diversi amici si sono riuniti nel dolore per discutere di come promuovere la consapevolezza sugli effetti negativi del bullismo. Al Key Club della Scuola Superiore Rampart è stato chiesto di organizzare e presentare un programma".

Fra le attività contro il bullismo, in anteprima un video educativo scritto e prodotto dagli studenti, un corso di formazione per la prevenzione del suicidio e una campagna anti-odio, che organizza incontri per discutere del bullismo, per creare una rete con altre organizzazioni e diffondere questa consapevolezza in modo costante.

“Ci sarà un altra assemblea sull'anti-bullismo all'inizio del nuovo anno scolastico", dice la Osburne. "Inoltre ci sarà una tavola rotonda aperta alla comunità".  — Nicholas Drake

blog comments powered by Disqus