Ultime notizie

I K-Kids condividono la loro conoscenza del computer

lug 10, 2014
Nelle Filippine, le competenze informatiche si trasmettono da un K-Kid ad un altro compagno di scuola.

Nelle Filippine, un nuovo Club K-Kids non ha perso tempo per lasciare il segno nel service digitale. I soci del Club K-Kids della scuola elementare Mayamot di Antipolo City hanno insegnato alcune competenze informatiche ai loro compagni di classe, amici e familiari, con un piccolo aiuto da parte del loro sponsor Club Kiwanis di Antipolo West.

Formare il Club K-Kids e vedere il lancio del suo primo progetto di service sono stati due passi normali nel lungo rapporto del club con la scuola, secondo Wilfredo Pertubal, presidente del club Kiwanis.

“Negli ultimi 26 anni, abbiamo ispirato giovani laureati con le nostre medaglie per la Leadership di Eccellenza consegnate durante le cerimonie di consegna dei diplomi", spiega Pertubal." Sponsorizziamo almeno cinque studenti per ogni evento.”

Poi questo scorso anno scolastico, il club ha pilotato un programma per un corso pratico di computer per scolari di terza elementare.

“Lo abbiamo ritenuto una necessità, perché nelle Filippine il computer non è insegnato nelle scuole, soprattutto nelle scuole pubbliche", dice Pertubal. "Molti di questi studenti vengono da famiglie che non hanno i mezzi per avere un computer o per pagare una formazione privata. Questo mette i bambini in condizioni di svantaggio e molti di loro non ce la fanno ad arrivare alle scuole superiori.”

Insieme alla Fondazione 'un portatile per ogni Bambino' i Kiwaniani hanno fornito alla terza elementare della scuola alcuni computers XO, progettati per gli allievi dei Paesi in via di sviluppo. Grazie alle spiegazioni dei Kiwaniani sul sistema operativo XO, ogni bambino ha presto acquisito padronanza della macchina.

Colpiti dalla velocità con cui i ragazzi apprendevano ciò che veniva loro insegnato, i soci del Club Kiwanis hanno iniziato a cercare altri modi per espandere il programma al resto della scuola. La ricerca si è conclusa con la creazione del Club K-Kids e la programmazione di una 'Giornata di Condivisione con un Amico delle Conoscenze del Computer.'

“Poiché avevano imparato prima dei loro coetanei, i K-Kids hanno considerato questa attività come il loro primo progetto durante le vacanze estive", ci ha detto Pertubal.

Per i bambini è stata una giornata che ricorderanno per sempre.

“Ho provato con Regine, la mia sorella più piccola perché volevo aiutarla a imparare il computer e capire da sola se riesco a condividere quello che ho imparato", ci ha detto Raven Eve, Tesoriera K-Kid. "La prossima volta, proverò con i miei migliori amici e forse anche con alcuni compagni di classe, e voglio insegnare un po' di musica e alcuni giochi".

La giornata non è stata fonte d'ispirazione solo per i bambini però. Phillip Prudenciado, insegnante consigliere per il Club di nuova costituzione, è rimasto così commosso dalle attività della giornata che si è iscritto al Club Kiwanis. — Dick Isenhour
blog comments powered by Disqus