Ultime notizie

  • Elvis è di casa

    mar 18, 2015
    The Invictones back up an Elvis performance to help Riverdale, Toronto, Kiwanians raise money for The Eliminate Project.

    Il Club Kiwanis di Riverdale, a Toronto, aveva i suoi buoni motivi per ingaggiare il gruppo dei Favolosi Invictones per un concerto: uno, i soldi; due, lo spettacolo.

    Gli Invictones sono un coro famoso tutto maschile e per oltre 45 anni si sono esibiti per gli anziani e per gruppi no-profit. All'inizio di quest'inverno, il gruppo ha cantato nella Chiesa anglicana di San Nicola a Toronto ed ha aiutato il club Kiwanis a raccogliere oltre 3.000 dollari canadesi.

    “Il nostro club ha deciso di organizzare questo concerto perché un socio, Alan Dorman (Past Luogotenente Governatore), aveva sentito il coro ad una raccolta di fondi per la sua chiesa", spiega Pauline Green, segretaria del club. "Era rimasto colpito ed ha suggerito al nostro club di programmare un concerto con questo coro per raccogliere fondi per il progetto Eliminate".

    Il club, che cercava progetti per sostenere l'iniziativa del Kiwanis International di liberare il mondo dal tetano materno e neonatale, ha accolto l'idea.

    “Abbiamo venduto più di 145 biglietti", dice la Green. "Tante persone hanno comprato i biglietti anche se non potevano partecipare al concerto; li hanno presi per sostenere il progetto Eliminate. Diversi soci hanno anche fatto donazioni importanti per coprire le spese del coro, del ricevimento dopo l'evento e altro".

    Il coro ha cantato canzoni di successo degli anni ‘60 e '70, poi uno dei cantanti si è esibito nelle vesti di Elvis, con "Jailhouse Rock", "You Ain’t Nothing but a Hound Dog" e altri classici come "The King". Insomma, Viva, Riverdale!

    “Abbiamo fatto il pieno di rock and roll", dice Allen Pollard, presidente del club, "battuto le mani e dondolato con la musica. Cosa più importante, avevamo saputo che alcuni club della nostra zona erano ancora alla ricerca di un modo per sostenere il progetto Eliminate. Per noi questo è stato un modo allegro di contribuire ad eliminare il tetano materno e neonatale nei paesi in via di sviluppo.  — Dick Isenhour
  • Raccolta fondi al galoppo!

    mar 18, 2015
    A contestant in a hunter class clears an obstacle during competition at the Brecksville Horse Show.

    In un giorno di giugno di sessantasette anni fa il Kiwanis Club di Brecksville, in Ohio, tentò qualcosa di nuovo: uno spettacolo ippico.

    E piovve.

    Ma da quell'inizio, benché bagnato fradicio, lo spettacolo ippico del Kiwanis è diventato la più grande raccolta fondi del club. E, onde evitare il rischio di uno spettacolo piovoso in futuro, i Kiwaniani consultarono il Vecchio Almanacco del Contadino per trovare la giornata più asciutta dell'anno.

    Oggi, l'annuale spettacolo ippico del Kiwanis si svolge nel mese di agosto ed è vissuto come un raduno di fine estate per gli appassionati di cavalli e riconosciuto come la "migliore giornata di spettacolo equestre dell'Ohio".

    È incredibile quante attività i Kiwaniani riescono a inserire nel programma di quella giornata.

    “Attualmente il concorso ha due piste", spiega il segretario del club Kevin Brusk. "La pista principale è nota come il circuito dello spettacolo, la seconda pista è dove si svolgono i salti a ostacoli. L'anno scorso, sono stati organizzati più di 50 corsi nella pista principale e più di 40 nella pista a ostacoli. Le classi sono organizzate per fasce d'età e con cavalli di razze diverse. La giornata inizia con le classi per bambini, prosegue con i giovani per finire con gli adulti".

    A questo si aggiunge la gara con i cavallini di legno dove i ragazzi si costruiscono i loro cavallini su manici di scopa che poi mostrano in pista.

    “Il denaro raccolto torna direttamente alla comunità attraverso altri eventi del Kiwanis, come ad esempio la nostra caccia all'uovo di Pasqua e la distribuzione dei regali da Babbo Natale", dice Brusk. "Come organizzazione ci impegnamo a fare in modo che la comunità sappia che il denaro raccolto attraverso questo evento torna direttamente a loro attraverso i nostri programmi e che siamo grati per il sostegno che mostrano ogni anno con la loro partecipazione allo spettacolo dei cavalli".

    Inoltre, quest'evento offre l'opportunità ai soci di parlare del Kiwanis in città. "La gente", continua Brusk, "conosce bene il Kiwanis, e spesso dice, -Oh, sì, siamo stati allo spettacolo dei cavalli tante volte-“.

    Quando fu inaugurato il primo spettacolo equestre, Brecksville era una piccola città in cui i cavalli facevano parte della vita quotidiana. Oggi Brecksville è un'area periferica molto popolata e sono poche le persone che hanno dimestichezza con i cavalli. Questo cambiamento sociale ci ha portato a cambiare lo spettacolo nel corso del tempo, per esempio abbiamo aggiunto i venditori di artigianato, le cavalcate sui pony di legno e altri intrattenimenti.

    “Benché sia cambiato nel corso degli anni," conclude Brusk, "lo spettacolo dei cavalli fornisce ancora l'opportunità alla comunità di riunirsi alla fine dell'estate e di provare la maestosità dei cavalli prima dello svanire degli ultimi giorni estivi.
  • Corse da sogno

    feb 23, 2015
    Macchinine truccate: Kiwaniani, ingegneri e un fisioterapista si riuniscono in un garage per modificare e convertire automobiline a batteria per bambini con esigenze particolari.

    Qual è l'auto dei vostri sogni? Una Aston-Martin DB5? Una Jaguar Tipo E? Per alcuni, si tratta dell'ultimo modello motorizzato Mader con modifiche. Il Kiwanis Club di River Forest / Oak Park, nell'Illinois, ha reso possibile corse da sogno per i bambini con disabilità come la sindrome di Down, paralisi cerebrale e spina bifida, facendo alcune modifiche poco costose su normali automobiline per bambini.

    Arun Jayaraman, uno dei soci fondatori del club, è venuto a sapere del progetto "Go Baby Go" (Vai Bambino Vai) creato da Cole Galloway, ricercatore e designer dell'Università di Delaware. Le macchinine a batteria sono personalizzate per poter usare i controlli dal poggiatesta invece che con le mani e i piedi, e da altre posizioni a seconda delle particolari esigenze del bambino.

    Jayaraman, direttore del Centro Max Nader per la riabilitazione all'Istituto di Riabilitazione di Chicago, ha portato il programma in Illinois dove il Kiwanis Club River Forest/Oak Park ha finanziato le auto, il cibo e le risorse per quattro automobili, tre piccole e una grande.

    Il posizionamento del pedale è una delle modifiche più importanti.

    “Se un bambino non può muovere le mani o le gambe, spostiamo i controlli alla parte posteriore del sedile e mettiamo i pedali sul poggiatesta", dice Jayaraman. "Se il bambino si muove nel poggiatesta, la macchina si muove. Sono così entusiasti di potersi muovere da soli".

    I cambiamenti richiedono circa 100 dollari per oggetti di uso quotidiano, come tubi galleggianti, tubi in PVC e altri materiali di base. C'è anche un manuale che fornisce istruzioni dettagliate. È senz'altro un aiuto avere a portata di mano ingegneri o altri professionisti esperti di meccanica, che, anche se non sono necessari, aiutano ad accelerare l'esecuzione del progetto.

    "I bambini con disabilità fisiche e mentali sono spesso lasciati in disparte in un parco giochi", dice Jayaraman. "Non sono in grado di gareggiare con gli altri bambini. Si crea un isolamento sia sociale e che nella comunità. È difficile partecipare alla vita di ogni giorno".  — Cathy Usher
  • Progetto d'Autore: passeggiata dolce

    feb 23, 2015
    I partecipanti alla Passeggiata della Cioccolata vanno di negozio in negozio per assaggiare i dolci creati da chef, produttori di caramelle, fornai e gelaterie.

    Nel suo negozio 'Think Silk' (Pensate alla Seta), Alice Bracken immerge una ciliegia al maraschino nel cioccolato fuso e aggiunge due mandorle affettate per creare un simpatico topolino dolce al cioccolato. Il Club Kiwanis di Lititz, in Pennsylvania, prende i popolari dolcetti della Bracken, ed altre prelibatezze da più di 25 cioccolatieri e crea un progetto d'autore che raccoglie più di 50.000 dollari all'anno per le biblioteche locali, per il Centro Pediatrico Schreiber, la Clinica Lancaster per la palatoschisi e per molti altri enti di beneficenza.

    Un progetto d'autore è un'attività Kiwanis che è tanto popolare, importante e apprezzata che crea la reputazione di un club in tutta la comunità e oltre. I Progetti d'Autore rafforzano l'appartenenza ai club e sono elementi fondamentali del piano strategico del Kiwanis International: l'I-Plan.

    La Passeggiata della Cioccolata unisce i Kiwaniani di Lititz, i soci del Key Club del Liceo municipale di Manheim ai migliori chef della zona, ai produttori di caramelle, i fornai e le gelaterie per offrire una varietà di delizie al cioccolato. Per saperne di più su questa dolce raccolta fondi vedi il Kiwanis magazine del dicembre 2013; una versione estesa con video è disponibile sull' iPad and Android apps della pubblicazione.

    “Anche se siamo sempre stati piccoli, molti dei nostri nuovi soci nel corso degli ultimi 13 anni ci sono arrivati grazie alla passeggiata della cioccolata, sia come rivenditori locali che hanno visto il vantaggio che la passeggiata porta alla città e alla loro attività, sia perché vogliono far parte dell'organizzazione che organizza un evento di successo", dice il presidente della Passeggiata Marty Freeman". Alice Bracken è la nostra ragazza modello: è un'attiva Kiwaniana e ci ha aiutato a creare un altro festival del cibo in primavera, il Lititz Pretzel Fest (Festival della ciambella salata).

    “Siamo molto fortunati ad avere una fabbrica di cioccolato al centro della città, e una delle nostre socie è Kathy Blankenbiller, un'artista del cioccolato alla Wilbur Chocolate. Da un decennio crea enormi e favolose scene commestibili, che sono una grande attrazione della passeggiata e della nostra immagine".

    Questa reputazione la si può ascoltare per le strade e i vicoli di Lititz, dice Freeman, che ha sentito due donne parlare dietro un negozio del centro: "Ho sentito una che diceva all'altra, 'Adoro la Passeggiata di cioccolata perché posso fare le mie tre cose preferite; fare acquisti, mangiare cioccolata e passeggiare'".

    Per altri articoli sui progetti d'autore dei club vedi il Kiwanis magazine di aprile / maggio 2015.
  • Arte in azione

    feb 23, 2015
    Un artista mostra con orgoglio il suo lavoro di filato premiato alla Fiera di Stato nel Kansas.

    Quando nel 2012 le Mostre d'Arte per le persone con disabilità persero la sponsorizzazione presso la Fiera di Stato del Kansas, i soci del Kiwanis Club di Hutchinson decisero di fare qualcosa al riguardo. L'arte di trasformare il negativo in positivo per le popolazioni speciali fa parte della loro tradizione.

    Come sponsor del primo Aktion Club del Kansas, i Kiwaniani hanno un passato di sostegno alle persone con disabilità. Il club, informato dal socio David Morgan della perdita della sponsorizzazione, si è mobilitato per raccogliere 1.000 dollari per la causa.

    “Avremmo coperto l'intero costo, ma abbiamo anche richiesto e ottenuto delle sovvenzioni dalla Fondazione del Kiwanis International e dal Distretto del Kansas per garantire un ulteriore sostegno", afferma Mike Gingerich, assistente segretario del club. "Il distretto ha accolto l'idea con impegno, e molti altri club Kiwanis del Kansas hanno risposto alla nostra richiesta. Così ora il Kiwanis ha sponsorizzato la mostra negli ultimi anni e continuerà a farlo".

    Gli otto Aktion Club del distretto contribuiscono regolarmente con opere d'arte originali alla mostra, che è visitata ogni anno da più di 300.000 visitatori della fiera. Mike ha visto una risposta molto positiva da parte dei soci degli Aktion Club di Hutchinson, che hanno da 20 a 65 anni. 

    "Si vota su tutta l'Arte della Fiera, comprese le opere d'Arte dei disabili", dice Mike. "Non potete immaginare la gioia che provano i nostri soci Aktion Club quando una loro opera vince un nastro, una medaglia o addirittura anche solo uno dei premi da 10 dollari.

    “Tutto sommato questo è un grande progetto per noi, per i nostri amici del Club Kiwanis del centro di Hutchinson che collaborano con noi da tanto tempo, per il Kiwanis Distretto Kansas e per la Fondazione del Kiwanis International. Questa iniziativa assicura che le popolazioni speciali saranno rappresentate in fiera per molti anni a venire".  — storia di Nicholas Drake / Foto di Mike Gingerich

    Un vincitore dell'Aktion Club di Hutchinson mostra il premio per il suo dipinto di un cavallo.
blog comments powered by Disqus